Una vera sessione di Pilates, secondo il metodo originale, è costituita da una serie di esercizi, svolti su specifici attrezzi e macchinari, ed altri esercizi a corpo libero, il cosiddetto “matwork”.

Nel corso di molti anni di ricerca, Joseph Pilates ha ideato parallelamente sia gli esercizi che le attrezzature per eseguirli. E’ molto importante quindi disporre di attrezzi che osservino fedelmente le specifiche originali, diversamente si avranno risultati inferiori alle reali potenzialità del metodo ed in tempi probabilmente molto più lunghi. Usare attrezzi che seguono le specifiche originali, unitamente ad un istruttore certificato dalla scuola Romana’s Pilates di New York, che ha preso in eredità il metodo classico ideato da Pilates, danno garanzia di un insegnamento nella sua forma più efficace e sicura.
Gli attrezzi inoltre riducono i tempi di apprendimento e consentono un lavoro adattato sulla persona in base alle sue specifiche necessità, utile specialmente per coloro che si presentano con problematiche fisiche. Di seguito presento i principali attrezzi che Joseph Pilates ha creato per insegnare il suo metodo.

Reformer >>
Cadillac >>
Altri Attrezzi >>

La Reformer

La “Universal Reformer” è generalmente l’attrezzo più utilizzato perché permette di effettuare una serie completa di esercizi per ogni parte del corpo.

È costituita da un carrello mobile ancorato ad una struttura rigida attraverso delle molle a resistenza variabile in funzione dell’esercizio, della persona e dell’apparato muscolare coinvolto. La persona aziona la macchina tirando delle maniglie o spingendo sulla barra per i piedi, muovendo in modo graduale il carrello e sviluppando allo stesso tempo forza, elasticità muscolare e controllo. Ci sono circa un centinaio di esercizi possibili su questo attrezzo, in cui la persona può lavorare in diverse posizioni, sdraiata, in ginocchio o in piedi. Una sessione di Pilates inizia normalmente su questo attrezzo, solo in casi di particolari debolezzaeo patologie la sessione inizia su un altro attrezzo, la Cadillac.

La Cadillac

La “Cadillac” è costituita da un lettino con una struttura metallica sovrastante a cui sono ancorati, mediante molle a resistenza variabile, diversi elementi: due barre, un trapezio, ancoraggi per mani e piedi.

I molti esercizi possibili coinvolgono schiena, tronco, braccia e gambe. La conformazione e l’altezza di questo attrezzo lo rendono particolarmente indicato per persone anziane o che si presentano con patologie alla colonna vertebrale.

Gli altri attrezzi

High Chair

È costituita da una struttura in legno simile ad una sedia con un alto schienale, due maniglie laterali e un pedale ancorato alla struttura tramite delle molle. Questo attrezzo è particolarmente utile per rinforzare il centro del corpo e sviluppare il controllo sul movimento. Gli apparati muscolari principalmente coinvolti sono il tronco, le cosce, i glutei, le ginocchia ed i piedi.

Wunda Chair

È un piccolo attrezzo, inizialmente ideato da J. Pilates anche per un uso domestico date le ridotte dimensioni e la possibilità di utilizzarlo anche come normale sedia. Richiede una buona conoscenza del metodo ed è particolarmente utile a sviluppare la forza del centro del corpo, rinforzare la schiena, le cosce, i glutei.

Large Barrel

È un attrezzo ideato per eseguire molti esercizi di rinforzo e allineamento, oltre a molti esercizi di allungamento dei muscoli della schiena e delle gambe. Su di esso si introducono esercizi che è possibile in seguito eseguire su altri attrezzi.

Spine Corrector e Small Barrel

Sono attrezzi dedicati a persone che hanno già solide conoscenze del metodo e permettono esercizi di rinforzo della schiena, delle anche e delle gambe, ponendo particolare attenzione alla simmetria, alla mobilizzazione articolare e alla respirazione. Sono utilissimi nei casi di scogliosi ed osteoporosi.

Pedi-Pole

È costituito da una struttura metallica a “T” posta su una stabile base e da due molle ancorate alle estremità superiori. E’ uno strumento avanzato e particolarmente adatto agli uomini, permette di lavorare sul rinforzo muscolare e sulla coordinazione al tempo stesso. Sviluppa simmetria, allineamento, una corretta postura ed è molto utilizzato da ballerini e ginnasti.

Magic Circle

È un piccolo cerchio metallico ideato per svolgere esercizi in piedi, seduti o sdraiati e, a dispetto delle apparenze, non è uno strumento per principianti, richiede infatti un centro del corpo già ben allenato per poterlo sfruttare adeguatamente. Rinforza muscoli dell’interno coscia, del tronco, delle braccia e può essere utilizzato anche in molti esercizi a corpo libero nel “matwork”.